18.4 head to head GUDMUNDSSON-PANCHIK

18.4 head to head GUDMUNDSSON-PANCHIK

 SOURCE: CROSSFIT.INC

 

 

Iniziamo e da subito capiamo che sarà una bellissima battaglia, Panchik sembra partito più veloce, ma poi attua una buona strategia (almeno sembra) e inizia a “spezzare” i deadlift.  Gudmunsson viaggia senza fermarsi, inizia per primo gli hand stand push up e anche in questo esercizio prende un discreto vantaggio non fermandosi mai, sembra in un ottima forma.  Alla volta del secondo giro, quello di 15 rep, è avanti a Panchik di 8 rep. Continua così l’andazzo della gara, con Gudmunsson che mantiene il vantaggio e Panchik che cerca di recuperare, ma l’islandese è una macchina che non vede ostacoli.

Alla fine del primo wod Gudmunsson è avanti di 5 rep. All’ inizio del secondo wod Gudmunsson rallenta, Panchik recupera e passa addirittura avanti finendo per primo gli hand stand walk. Panchik prende il comando della gara e Gudmunsson iniza ad avvertire fatica. Ora le cose si sono capovolte, Panchik comanda e sembra non fermarsi più. Ottima strategia di Panchik che termina in 7:11.70 per primo il testa a testa con Gudmunsson che è ancora in gara, ha 14 rep di ritardo, nel frattempo grande spirito sportivo di Panchik che incita il suo “avversario” terminando il suo wod in 8:05.10.

 

Bellissima gara, dove abbiamo visto come molte volte un ottima strategia ripaga.